COSA VISITARE

ITINERARI

Borgo tra i più belli d’Italia

LOCOROTONDO


Lo stesso nome indica la caratteristica forma circolare del centro antico del paese, sorto attorno all’anno mille, costituito da un insieme di casupole che gli agricoltori edificarono sulla sommità del colle, tra cui le tipiche “cummerse”, casette dal tetto spiovente.
Tra la distesa di case bianche del centro storico, svettano i campanili delle tante chiese, tra cui la Chiesa dell’Addolorata, dello Spirito Santo, di San Nicola, di San Rocco e della Madonna della Catena. All’interno della Chiesa di Santa Maria della Greca è conservato un polittico rinascimentale intitolato alla Madonna delle Rose e il gruppo scultoreo di San Giorgio a cavallo. Dalla piazza Vittorio Emanuele, dove due grandi pilastri ottocenteschi individuano l’antica Porta Napoli, si snoda il percorso lungo il quale si trovano il palazzetto del Comune ora biblioteca Comunale (fine Settecento), il barocco palazzo Morelli, con lo splendido portale e i balconcini con ringhiere in ferro battuto a petto d’oca e, più avanti, la chiesa Madre.


  • Chiesa Madre di San Giorgio
  • Chiesa Madonna della Greca
  • Palazzo Morelli
  • Ecomuseo di Valle d’Itria

Distanza da Ottolire Resort: 5,7 Km / 11m (in auto)

Città dell’accoglienza e dell’accessibilità

CISTERNINO


Cisternino si fregia della Bandiera Arancione, il marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano destinato alle piccole località dell’entroterra che spiccano per l’offerta di eccellenza e l’accoglienza di qualità. Cisternino è caratterizzata dalla buona accessibilità e gestione della viabilità interna. Il più importante varco d’accesso al cuore antico di Cisternino è Porta Grande. Il tessuto urbanistico d’impronta medioevale è rimasto pressoché intatto e ci si può tuffare nelle atmosfere autentiche dei quattro quartieri di “Bère Vécchie”, “Scheledd”, “UPantène”, “L’ìsule”, che con quello più esterno, chiamato “u Bùrie”, compongono il piccolo dedalo di vie e slarghi dove si alternano case bianche di calce, vicoli adorni di gerani, scalinate, logge e archi.


  • Chiesa Madre di San Nicola di Pàtara
  • Conservatorio botanico della Valle d’Itria
  • Torre Amati
  • Torre Capece o del Vanto
  • Torre Normanna di Porta Grande
  • Palazzo del Governatore
  • Specchia di Cisternino

Distanza da Ottolire Resort: 6,1 Km / 9m (in auto)

Città delle casedde, dei trulli e delle masserie

MARTINA FRANCA


Situata sulle colline orientali della Murgia a uguale distanza dallo Ionio e dall’Adriatico, Martina Franca deve il suo nome in parte alla devozione per San Martino, che salvò i suoi abitanti dalle invasioni nemiche, e in parte ai tempi in cui Filippo d’Angiò offriva ai propri abitanti franchigie sul pagamento delle tasse. La cittadina, una delle più popolose della provincia tarantina, è un crogiolo di storia e arte.


  • Basilica di San Martino
  • Palazzo Ducale
  • Chiesa del Carmine
  • Palazzo Martucci

Distanza da Ottolire Resort: 11,3 Km / 18m (in auto)

Città dei Trulli

ALBEROBELLO


Città della Valle d’Itria e della Murgia dei Trulli. Celebre per le sue caratteristiche abitazioni chiamate trulli che, dal 5 dicembre del 1996, sono patrimonio dell'UNESCO ed inseriti nella World Heritage List, con le seguenti motivazioni: “eccezionale tipologia, continuità abitativa, sopravvivenza di una cultura costruttiva di origine preistorica ...”
In particolare, i Rioni Monti e Aia Piccola rappresentano i quartieri più suggestivi e antichi. Le realtà abitative del Rione Monti sono oggi dedicate ad attività commerciali, mentre nel Rione Aia Piccola le abitazioni sono state preservate dall’azione dell’uomo ed è possibile immergersi completamente nella storia e nelle antiche tradizioni. Imperdibili i trulli Siamesi e il trullo Sovrano, che rappresenta la massima capacità progettuale raggiunta per le costruzioni a trullo e, nello stesso tempo, inaugura la nuova fase costruttiva "a cotto", vale a dire con l'uso di malta.


  • I Trulli (Trulli Siamesi e Trullo Sovrano)
  • Casa Rossa, Museo-Memoriale della Shoah nel Mezzogiorno
  • Santuario dei SS. Medici
  • Chiesa di S. Antonio

Distanza da Ottolire Resort: 14,8 Km / 23m (in auto)

Città bianca

OSTUNI


L’identità urbanistica di Ostuni risiede nel suo borgo antico, “La Terra”, così definito dagli ostunesi. Agglomerato inconfondibile che si staglia sul colle più alto del territorio urbano: dipinto solo di bianco e caratterizzato da un moltiplicarsi di piani, di vicoli e scalette, di stradine che incrociano archi e piazzette, di abitazioni cubicolari, spesso scavate nella roccia.
Le case tinteggiate di calce e la peculiare topografia le hanno fatto meritare epiteti fiabeschi, come Città Bianca, Regina degli Ulivi e Città Presepe. Raggiunta la parte più alta si potranno ammirare le bellezze della Cattedrale e del Palazzo Vescovile.


  • Cattedrale Santa Maria dell’Assunzione
  • Palazzo Vescovile
  • Museo Civico e Parco Archeologico
  • Riserva Naturale Regionale
  • Chiesa di San Giacomo di Compostela
  • Chiesa di San Francesco d’Assisi

Distanza da Ottolire Resort: 24,2 Km / 30m (in auto)

Capitale del Barocco

LECCE


Città d'arte d'Italia, è nota come "la Signora del barocco": le antichissime origini messapiche e i resti archeologici della dominazione romana si mescolano infatti alla ricchezza e all'esuberanza del barocco, tipicamente seicentesco, delle chiese e dei palazzi del centro, costruiti in pietra leccese, un calcare malleabile e molto adatto alla lavorazione con lo scalpello.
Caratterizzata da edifici riccamente decorati, eleganti strade e piazze sorprendenti. Incantevole piazza del centro storico è la splendida piazza Sant’Oronzo con il suo anfiteatro romano, la colonna del santo e il palazzo del Sedile, oggi punto di informazione turistico. A poca distanza troviamo il Convento dei Teatini e la chiesa di Sant’Irene, capolavoro barocco.


  • Duomo di Maria Santissima Assunta
  • Basilica di Santa Croce
  • L’Anfiteatro Romano
  • Castello Carlo V di Lecce

Distanza da Ottolire Resort: 107 Km / 1h 7m (in auto)

PRENOTA ORA
Italiano